Menu

I due Mattei: porta sfiga anche il secondo

Non mi occupo di sport, ma qualcosa vedo anch’io.

Matteo Secondo ha obbedito alla legge più antica della leadership politica: buttarsi a capofitto al fianco di uno sportivo vincente. Senza badare al sottile, va bene tutto: una donna, un uomo, una squadra, una società. E naturalmente anche una macchina.

A Monza, domenica, era annunciato un trionfo della Ferrari, dopo le prove di sabato.

Salvini si è presentato ai box, mostrando i polpacci villosi.

Sarà per questo (la Ferrari, tutto sommato, è un’icona di eleganza…), sarà per la “sindrome dei Matteo”, ma è finita come per Renzi quando sposava la nazionale di Prandelli o le ragazze della pallavolo ai mondiali…

Questo – a parte gli altri difetti incurabili – portano pure sfiga!

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *