Menu

“Voglio i miei 161mila euro”. Giornata nazionale di Lotta

IL #16NOV POTERE AL POPOLO SARA’ IN PIAZZA IN TUTTA ITALIA.

Ci raccontano un mare di bugie. I soldi ci sono, e pure tanti! I patrimoni privati in Italia, stando alla Banca d’Italia, ammontano a 9.743 miliardi di euro, una cifra enorme e che non tiene in conto i beni non dichiarati, quelli che i ricchi ammassano nei paradisi fiscali e che nascondono al fisco.
Il problema è che questa ricchezza è concentrata nelle mani di pochi ricchi, che ogni anno riempiono di più le loro tasche. Se la dividessimo per ogni cittadina e ogni cittadino, neonati compresi, ognuno di noi avrebbe ben 161.416€!

💵“Ma questi soldi appartengono ad altri!” Non è vero!
Come hanno accumulato queste fortune? Sfruttando il lavoro altrui, evadendo le tasse, corrompendo e facendo affari sul pubblico. Sono frutto di una rapina che ogni giorno viene perpetrata ai nostri danni.

Tre semplici idee per riprenderci quanto è nostro:

👑 BILLIONAIRE TAX.
Tassa extra del 10% sui redditi dell’1% più ricco della popolazione; Misure per rimettere in circolazione gli enormi patrimoni detenuti in strumenti finanziari, immobili vuoti e fuori mercato, terreni improduttivi. Mettere fine agli indegni privilegi ed esenzioni delle attività e proprietà riconducibili al Vaticano;
Recupero dell’evasione fiscale, a partire da multinazionali, grandi speculatori e grandi proprietari. Portando l’evasione fiscale italiana semplicemente al livello di quella di Francia, Germania, Regno Unito, recupereremmo ben 60 miliardi di euro all’anno!

⚖️ ZERO TASSE PER CHI NON PUO’ PAGARE E MENO TASSE PER CHI LAVORA!
Oggi troppa gente non ce la fa ad arrivare a fine mese. Proponiamo una “no tax area” fino a 15.000 euro e riduzione delle tasse per chi guadagna fino a 35.000 euro all’anno e per lavoratori e lavoratrici costretti ad aprire Partite Iva!;

🌿 PIANO ORIZZONTE VERDE
Con i soldi recuperati, creare posti di lavoro per avviare una transizione ecologica, azzerare le emissioni di CO2, mettere in sicurezza e bonificare i territori, produrre energia sostenibile, potenziare istruzione, sport, ricerca, cultura e sanità.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa
Argomenti: