Menu

Un drone per governare, presto!

262 visualizzazioni

In tutto il mondo, sempre più paesi vogliono avere dei droni a disposizione delle proprie forze armate. Questi aerei da guerra senza pilota hanno rivoluzionato la guerra americana al terrorismo, non solo per il livello di accuratezza delle armi, ma anche perchè permettono di evitare l’impiego di militari sul terreno, con il rischio che possano essere uccisi o catturati.

Oltre agli Stati Uniti, anche Brasile, Sudafrica, Israele e Italia, tra gli altri, possiedono questo genere di velivoli. Scott Stewart, vice presidente della Stratfor, azienda che si occupa di intelligence, spiega che non solo l’India e il Pakistan stanno sviluppando questa tecnologia, ma che anche Giappone e Corea del Sud hanno manifestato il proprio interesse verso questi aerei da guerra. Ancora non è certo se la Cina disponga di droni o meno, mentre Stewart è scettico sul fatto che l’Iran ne abbia alcuni a disposizione.

Secondo un’analisi del Teal Group sull’industria aeronautica, il settore dei droni è quello in maggior espansione, tanto che nei prossimi dieci anni la spesa annuale dovrebbe raddoppiare, passando dagli attuali 4 miliardi di euro a 8 miliardi.

Nella classifica di spesa, gli Stati Uniti sono saldamente al primo posto, con il 69 % del totale, seguiti dai Paesi asiatici del Pacifico, mentre l’Europa, nel suo complesso, è solo terza. Nel costo dei singoli modelli di aerei senza pilota, conta molto l’impiego a cui sono destinati, con notevoli differenze tra quelli dotati di armamenti e i velivoli usati per la ricognizione e la sorveglianza.

Steve Zelonga, analista del Teal Group, spiega che i primi possono costare milioni di euro per esemplare, come il Reaper utilizzato dagli americani in Afghanistan, che ha un costo di circa 7 milioni e mezzo di euro; mentre i secondi, come il Surss, possono limitarsi a un costo di circa 100mila euro.

Il problema è: che diavolo ci devono fare paesi che non fanno una guerra da secoli o che sono totalmente estranei alla “guerra al terrorismo”? Secondo logica, in assenza di nemici esterni, restano solo quelli interni. Che con la crisi….

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa
Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *