Menu

Nato ordina, Polonia risponde: più spese militari

Il premier polacco Donald Tusk ha annunciato oggi l’intenzione del governo di innalzare nel 2016 al 2% del Prodotto nazionale lordo le spese militari.Sembra proprio una risposta affermativa alla rihiesta che la Nato sta facendo da tempo a tutti i suoi membri: “riarmatevi e preparatevi per lo scontro con la Russia” (vedi anche: http://contropiano.org/politica/item/25977-la-nato-si-prepara-alla-guerra-in-ucraina).

Il capo del governo parlando davanti al parlamento ha sottolineato inoltre che il suo esecutivo farà il possibile affinchè «aumenti la presenza delle forze della Nato in Polonia». «La crisi ucraina per me si traduce anzitutto in un bel problema della sicurezza della Polonia» ha detto Tusk, secondo il quale non solo la Nato, ma anche i servizi segreti polacchi confermano che nella Ucraina dell’est opererebbero unità dell’esercito russo.

Ah, già… i famosi servizi segreti polacchi…

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *