Menu

Flotta Usa diretta verso penisola coreana. Pyongyang: “avere l’atomica è saggio”

2201 visualizzazioni

La Cnn riferisce che navi militari statunitensi si stanno dirigendo verso la penisola coreana. Un esponente dell'amministrazione Usa ha dichiarato alla Cnn che l'aumento della presenza nell'area è "necessario" dato l'atteggiamento della Corea del Nord.  Della flotta in movimento fa parte la portaerei Usa Carl Vinson, classe Nimitz e a propulsione nucleare insieme ad alcuni cacciatorpedinieri lanciamissili Aegis. Il Japan Times ricorda che a inizio marzo, la portaerei Vinson aveva preso parte alle manovre congiunte di Usa e Corea del Sud.

La Corea del Nord ieri ha condannato come "assolutamente inaccettabile" l'attacco missilistico Usa alla Siria: in una nota del ministero degli Esteri, rilanciata dalla agenzia ufficiale Kcna, si definisce la mossa come una "chiara invasione" e una conferma alla "validità" della decisione di Pyongyang di dotarsi, sviluppare e rafforzare i suoi armamenti nucleari. L'amministrazione di Donald Trump "non è diversa" da quelle precedenti, è la conclusione. Il comunicato è la prima reazione ufficiale di Pyongyang all'attacco deciso da Trump ed eseguito contro una base aerea siriana mentre il presidente cinese Xi Jinping, era in visita negli Stati Uniti.

L'attacco alla Siria, per la sua tempistica, è stato letto da molti osservatori come un monito rivolto a Cina e alla Corea del Nord . Trump, ha ventilato l'ipotesi che gli Usa possano procedere anche in questo caso con azioni unilaterali contro la Corea del Nord qualora la Cina non eserciti tutta la pressione possibile sul suo vicino. Ma forse Trump sottovaluta che la Corea del Nord potrebbe essere un target assai più ostico della Siria o di altri paesi bombardati in precedenza.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *