Menu

Norimberga. Studenti si oppongono al reimpatrio di un ragazzo afgano; caricati

1040 visualizzazioni

Ieri a Norimberga la polizia si è presentata in una scuola superiore per prelevare Asef, un giovane afghano e rimpatriarlo a forza (in un paese notoriamente sicuro come l’Afghanistan…)

ATTENZIONE: Asef è in Germania da 4 anni, non ha commesso alcun reato, ha viaggiato da solo per mezza Europa per fuggire alla guerra. lo Spiegel, principale quotidiano tedesco, dice che è “ben integrato, laborioso, amichevole”. Ma lo Stato tedesco deve riempire le cifre, e i moduli prevedono l’espulsione per tutti quelli che sono entrati senza passaporto.

I suoi compagni di scuola, che in questi anni hanno avuto modo di affezionarsi ad Asef, hanno reagito contro questa espulsione, uscendo dalle classi, non facendo partire l’auto della polizia.

I poliziotti hanno reagito con botte, usando manganelli e spray al pepe, e persino – come testimonia lo Spiegel – un cane poliziotto contro gli studenti che si erano seduti per far non far partire l’auto.

Al momento Asef non è stato ancora espulso, e si è aperto il dibattito fra le forze politiche. Il suo avvocato ha guadagnato la prima vittoria: il tribunale distrettuale ha respinto dall’Ufficio centrale Immigrazione del governo della Franconia il provvedimento di deportazione!

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *