Menu

Cremaschi: “Togliere l’esenzione sui ticket ai disoccupati è un atto criminale”

197 visualizzazioni

“La decisione del governo Monti di togliere l’esenzione dai ticket per le visite diagnostiche ai disoccupati e alle famiglie a bassissimo reddito, è un atto di autentica criminalità economica2 afferma in una nota Giorgio Cremaschi della Rete 28 Aprile. “Non potendo pagare il ticket, ci saranno poveri che vedranno compromessa la propria salute perché non potranno più effettuare monitoraggi o diagnosi sul proprio stato complessivo”. “E’ un attentato ai principi costituzionali, che dimostra che questo governo ha sempre di più sulla coscienza le conseguenze drammatiche della sua politica ai danni dei cittadini. Mandare a casa il governo Monti è una priorità per la nostra democrazia e per la nostra salute” cocnlude Cremaschi.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *