Menu

Napoli. Assemblea pubblica contro lo “sblocca Italia”

180 visualizzazioni

Stamattina (sabato) alle ore 11 si terrà sotto palazzo San Giacomo, a piazza Municipio, la conferenza stampa del coordinamento campano contro il decreto SbloccaItalia. Verrà ricostruita la dinamica della manifestazione svoltasi ieri mattina contro il decreto SbloccaItalia e le politiche del governo Renzi e saranno denunciate le responsabilità della Questura di Napoli per le cariche operate davanti a Città della Scienza contro un corteo autorizzato di migliaia di persone, che aveva sfilato pacificamente da piazzale Tecchio fino a Coroglio.

Il coordinamento accusa la Questura di Napoli di aver deliberatamente provocato gli incidenti, imbottigliando la testa del corteo in un cul de sac composto da cancelli chiusi e schieramenti di polizia, impedendogli sia di entrare a Città della Scienza per svolgervi la prevista assemblea pomeridiana sia di proseguire per Coroglio.

Saranno esposte le iniziative che il coordinamento intende mettere in atto, anche con l’ausilio di parlamentari nazionali ed europei resisi disponibili, per indagare e chiarire le responsabilità della Polizia e difendere il valore politico della mobilitazione contro lo SbloccaItalia, che la Questura sta tentando di ridurre ad una mera questione di ordine pubblico.

All’iniziativa sono stati invitati i parlamentari e gli assessori comunali presenti al corteo di ieri, testimoni dell’atteggiamento irresponsabile e provocatorio dei funzionari di polizia responsabili dell’ordine pubblico. E’ stato formalmente invitato il sindaco De Magistris, che avrebbe dovuto partecipare alla assemblea pomeridiana ed è stato trattenuto da imprevisti all’aeroporto di Milano.

Sono invitati i giornalisti e tutti i cittadini.

Coordinamento campano contro il decreto 133

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *