Menu

Antho libero! Contro il G7 e le sue politiche antipopolari

218 visualizzazioni

A seguito il comunicato dello spazio popolare “MalAlrevèt” di Pesaro il comunicato di solidarietà ad Antho ed ai compagni che sono stati presi durante la protesta a Torino contro il G7:

Oggi durante le proteste contro il g7 su lavoro, innovazione e industria migliaia di persone sono scese in piazza per opporsi all’ennesimo girotondo di Ministri e capi di Stato che, rinchiusi dentro a un palazzo, decidono come imporre sulle nostre vite ulteriori negazioni di diritti e riorganizzazione del mercato del lavoro, il tutto a discapito di giovani lavoratori e lavoratrici che dalla precarizzazione del mondo del lavoro ne hanno tutto da perdere. Tirocini, garanzia giovani, contratti in grigio e ricatti padronali: questo ciò che ci impongono mentre i pochi si ingrassano e si riempiono le tasche, blindano città, ci impongono misure di austerità e ricatti.

Al corteo di oggi anche un nostro compagno è stato fermato durante l’ultima carica di polizia mentre un flusso di tantissime persone si dirigeva per assediare il palazzo dove si teneva il G7.
Tutta la nostra solidarietà va anche ad Andrea, fermato in serata a Bussoleno mentre stava rientrando a casa, con l’unica colpa di essersi schierato a difesa di un manifestante durante il corteo e perseguito perchè No Tav.

Contro la repressione che colpisce ogni giorno chi lotta, a fianco di tutte le compagne e i compagni oggi inquisiti, denunciati e detenuti.

Libertà per Antho e per tutti i fermati del controvertice di questi giorni!

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *