Menu

Mosca. Tornano le celebrazioni per la Rivoluzione d’Ottobre

819 visualizzazioni

In Russia da quest’anno- almeno nella capitale –  si tornerà a celebrare la Rivoluzione d’ottobre. Lo ha deciso il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin, come riportano le agenzie russe. Per la prima volta nella storia della Russia moderna, scrive l’agenzia Interfax, la capitale si vestirà a festa per il giorno in cui i bolscevichi assaltarono il Palazzo d’Inverno e misero fine al potere zarista. Passata alla storia Rivoluzione d’ottobre, la sollevazione del 1917 contro il governo provvisorio russo, si svolse però il 7 novembre.
Già lo scorso anno il governo russo aveva stabilito come ‘giorni memorabili’ anche altre quattro ricorrenze oltre a quelle del 7 novembre. Si tratta della Giornata dei partigiani (29 giugno), quella della Famiglia, amore e fedeltà (8 luglio), il Giorno del Battesimo della Russia (28 luglio) e quello della fine della Seconda guerra mondiale (2 settembre).

Festa centrale resta quella del 9 maggio che segna la vittoria dell’Armata Rossa sui nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *