Menu

La Turchia dirotta un aereo siriano

581 visualizzazioni

Il velivolo proveniva da Mosca. Secondo il quotidiano Hurriyet, le autorità turche sospettavano che a bordo ci possano essere armi russe destinate alla Siria.
L’aereo è stato scortato dagli F4 Phantom fino all’aeroporto Esenboga di Ankara e isolato nella zona cargo dove è in corso un’ispezione. A bordo c’erano 35 passeggeri.
Per ragioni di sicurezza, nel timore di possibili rappresaglie, le autorità hanno vietato a tutti gli aerei turchi di sorvolare i cieli siriani.
Nella notte è stato poi lasciato  ripartire. Le autorit…à della Turchia hanno comunque sequestrato parte del carico dell’aereo, senza specificare la natura del materiale sequestrato.
Le provocazioni turche segnano dunque un altro salto di qualità, coinvolgendo di fatto la Russia. Una fonte del ministero degli esteri russo ha infatti spiegato ieri  sera che a bordo dell’aereo siriano costretto dall’aeronautica turca ad atterrare ad Ankara c’erano 17 cittadini Russi e che Mosca ha chiesto spiegazioni al governo turco.«Secondo le prime informazioni che sono ancora da verificare ci sono 17 cittadini russi, compresi dei bambini, a bordo dell’aereo», ha detto la fonte precisando che diplomatici russi sono stati mandati all’aeroporto di Ankara per assicurare la difesa dei loro interessi.
In ogni caso, si sta tirando una corda nella speranza di spezzarla. Questi sono pazzi davvero, quasi come il governo Monti…

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *