Menu

La Toscana verso la manifestazione regionale contro i tagli alla sanità

304 visualizzazioni

A Pisa prosegue la lotta delle  lavoratrici Sodexo e con essa la Campagna in difesa della sanità pubblica portata avanti dal Comitato Diritto alla Salute insieme al Comitato No Debito, che vedrà nei prossimi giorni altri momenti di proiezione in città con volantinaggi e  banchetti informativi su Spending Review e tagli alla sanità. 
Il 13 febbraio alle 21.00 al Polo Carmignani ci sarà un dibattito pubblico con Giorgio Cremaschi, una lavoratrice Sodexo, un infermiere dell’Asl di Massa e un esponente di Medicina Democratica.  
A Firenze è stato proclamato dai lavoratori dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Careggi  uno sciopero per l’intera giornata dell’8. Il 9-2 alle 16.00 avrà luogo una manifestazione a Massa, anche in seguito al caso dell’infermiere punito dall’Asl per aver pagato il ticket ad una madre che non aveva i soldi per pagare gli esami della figlia. A Cecina è stata organizzata, nell’ambito della Campagna, un’assemblea pubblica Venerdì sera (dalle 18.00 alle 22.00 al Bar Pubblica Assistenza).
Come nel resto del Paese, nella regione-pilota della ristrutturazione in chiave ultraliberista del Sistema Sanitario,dove ai tagli della Spending Review si sommano quelli della giunta regionale di centrosinistra. La lotta è solo all’inizio: e dal 1 Marzo, chiuso il sipario sul teatrino elettorale, partiranno i nuovi tagli.

La manifestazione del 16 febbraio chiede l’abolizione della Spending Review, il rilancio della Sanità Pubblica, stornando le risorse regalate a banche e opere inutili come Tav e People Mover!

L’appuntamento è sabato 16 febbraio alle ore 15.00 in piazza San Marco, manifestazione regionale a Firenze.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *