Menu

Napoli. Una veglia ricorda Angelo Coppola, lavoratore “suicidato” da crisi e disoccupazione

753 visualizzazioni

Nella serata di ieri, 2 settembre, si è tenuta a via S. Lucia a Napoli, presso la Giunta Regionale della Campania, una Veglia di Riflessione, come l’hanno definita i promotori, in ricordo del lavoratore dell’ASTIR Angelo Coppola, di 41 anni, morto sucida l’11 agosto scorso.

L’ennesimo suicidio nell’epoca della crisi è legato alla drammatica vertenza dei lavoratori dell’ASTIR S.p.A.,azienda regionale deputata alle bonifiche ambientali attraversata da una gravissima crisi che l’ha vista prima posta in stato di liquidazione e poi dichiarata fallita, con la conseguente messa in Cassa Integrazione dei 463 lavoratori, ammortizzatore sociale peraltro attualmente sospeso.

La partecipata iniziativa promossa dai colleghi di Angelo, che ha visto la presenza di lavoratori e delegati sindacali anche di altre partecipate dagli enti locali (Provincia e Comune di Napoli), si è conclusa, oltre che col commosso saluto allo scomparso, con l’annuncio della continuazione della mobilitazione a sostegno della difficile vertenza.

Perché le persone non sono numeri. Perché nessuno mai dovrebbe essere lasciato solo” hanno scritto i promotori dell’iniziativa nell’invito a partecipare. Condividiamo lo spirito di quest’affermazione e come USB nell’inverno-primavera scorsi, insieme ad altre Organizzazioni del sindacalismo conflittuale, avevamo infatti lanciato l’iniziativa di un Coordinamento delle partecipate, al fine di unire la lotta e imporre una soluzione alla loro crisi.

Crisi che è parte di quella più generale del capitalismo e che vede le condizioni di vita, salariali e di lavoro di milioni di lavoratori e lavoratrici peggiorare in maniera drastica e accelerata. Riteniamo, per questi motivi, che anche la vicenda delle cosiddette partecipate, a livello nazionale, vada inquadrato in quel contesto generale e che la risposta di mobilitazione debba posizionarsi a quel livello. A partire dallo sciopero generale del 18 ottobre prossimo indetto dal sindacalismo conflittuale e di classe.

* lavoratore aziende partecipate – delegato USB Lavoro Privato Napoli

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *