Menu

Oggi e domani è sciopero nei trasporti

341 visualizzazioni

Sciopero dei trasporti pubblici oggi e domani convocato dalla Usb. Oggi 30 settembre 2014 a Milano e domani 1 Ottobre a Roma è previsto uno stop di autobus e metropolitane proclamato dal sindacato di base per protestare contro il perdurante blocco del contratto. A Milano lo sciopero di 8 ore è cominciato alle 8.45 e durerà fino alle 15.00 e poi dalle 18.00 alle 19.45 di oggi. A Roma lo sciopero coinvolgerà sia la rete Atac che la rete Roma TPL. Il servizio sarà garantito da inizio servizio alle ore 8.30 e dalle 17 alle 20. Sulla rete Atac tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, sono a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Stessi orari dell’agitazione sono confermati per la rete Roma TPL che serve la periferia della capitale.

Inoltre, nella notte tra martedì 30 settembre e mercoledì 1 ottobre sono a rischio le corse delle linee notturne da N1 a N27. “Il 1 ottobre il sindaco Marino”, scrive in una nota l’Usb, “ha invitato a Roma i 28 sindaci delle capitali europee per discutere dei problemi delle città. Un’ottima occasione per mobilitarsi a sostegno di una periferia dimenticata e delle tante sofferenze che a Roma mettono insieme i lavoratori dei servizi e i cittadini”.“ Gli autoferrotranvieri dell’Usb ci tengono a rammentare che i Lavoratori del Trasporto Pubblico Locale da 32 mesi sono senza contratto e sino ad oggi hanno ricevuto l’elemosina di 65 € a parametro 175!!! Il governo vara una manovra che colpisce anche il settore del TPL con effetti devastanti (1.678 milioni in meno nel 2011 e 1882 nel 2012, un taglio, rispettivamente, del 39% nel 2011 e del 44% nel 2012 su risorse già insufficienti da oltre 15 anni)!!! Un clima che favorisce l’arroganza della parte datoriale. E’ il caso del Presidente di ASSTRA, Panettoni, il quale ha affermato che gli autoferrotranvieri devono ritenersi fortunati ad avere il lavoro garantito e di non lavorare in fonderia o in catena di montaggio e intanto minaccia “Oggi gli autoferrotranvieri sono oltre 116000 non so quanti ne resteranno”. 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *