Menu

Napoli. Gli Lsu bloccano l’autostrada. In mobilitazione da giorni

4268 visualizzazioni
Lsuautostrada

Questa mattina le lavoratrici e i lavoratori LSU della Campania stanno bloccando l'autostrada Napoli-Salerno. Da Lunedì 6 Marzo è in corso un presidio permanente sotto il Palazzo della Giunta Regionale della Campania. Gli obiettivi che si sono preposti con questa settimana di intensa mobilitazione sono quelli di porre fine a questo sistema di “Precariato Storico” durato da oltre 20 anni, le cui condizioni di lavoro sono assimilabili al concetto di Schiavitù e costituitosi quale lavoro nero legalizzato dallo Stato.

Tali condizioni hanno determinato un assunzione di responsabilità da parte di tutti gli LSU con il protagonismo diretto nel voler rappresentare le proprie precarie condizioni di lavoro che, ovviamente, si sono riversate anche nella vita. Per cui in questi giorni hanno deciso intraprendere azioni determinate e costruttive caratterizzatesi con manifestazioni e cortei itineranti.

Nella mattinata di Lunedì 6 sono andati in corteo, a Palazzo San Giacomo dove hanno spinto per l’approvazione, in Consiglio Comunale di Napoli, di un apposito emendamento teso ad impegnare il Sindaco De Magistris, nella sua qualità di Vice Presidente Nazionale ANCI, a farsi portavoce e promotore presso il Governo al fine di far varare le opportune norme per la risoluzione definitiva e positiva dell’annoso problema dei LSU.

Nella giornata di Martedì un folto gruppo di Lavoratori si è recato presso la sede del PD dove è stato richiesto e fissato un incontro con la Segreteria Regionale nel quale verrà sottoposto un documento contenente gli obiettivi prefissati per la soluzione della problematica.

Mercoledi visto l’inaccettabile ritardo dei pagamenti degli Assegni – sono andati in corteo alla sede Regionale INPS dove, una delegazione, è stata ricevuta dal Direttore Regionale – Antonio Greco. La delegazione ha chiesto quali i siano motivi che stanno dando luogo al ritardo dei pagamenti ed il Direttore accogliendo le istanze degli Lsu si è fatto promotore di intervento presso la sede INPS Nazionale chiedendo l’immediato invio della convenzione. Durante l’incontro il Direttore ha garantito che detta convenzione verrà inviata in data odierna e nella giornata di domani sarà controfirmata permettendo il completamento dell’iter burocratico per procedere al pagamento degli assegni relativi alle mensilità di Gennaio e Febbraio.Per quanto concerne alla mensilità di Marzo si procederà secondo ordinarietà.

Ma la vicenda dei lavoratori LSU, precari a vita e in condizioni di vita sempre peggiori, ha bisogno di una soluzione vera e dignitosa. Da qui la decisione di bloccare questa mattina l'autostrada

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *