Menu

“Ritirate la Loi Travail”. Manifestazioni sotto le ambasciate francesi

3456 visualizzazioni

Mentre in Francia ieri e oggi si va ad un nuovo sciopero generale, nella giornata di ieri in diversi paesi si sono svolte manifestazioni di solidarietà con i lavoratori e i giovani francesi che da settimane si stanno battendo contro la legge sul lavoro e il golpe effettuato dal governo Hollande per imporlo al paese. Ad Atene, Instanbul, Madrid, si sono tenuti sit in sotto le ambasciate di Francia, convocati dalla Federazione Sindacale Mondiale. Il segretario generale della FSM Mavrikos, in queste ore è in Francia dove sta tenendo incontri con i lavoratori in sciopero. Anche in Italia a Roma e a Napoli (sotto il consolato francese) si sono svolte manifestazioni di solidarietà promosse dalla Usb. Da Roma ci si è collegati telefonicamente con la Francia con un delegato della Cgt. E’ stato
consegnato anche un documento ufficiale di protesta ai funzionari dell’ambasciata francese.

Qui di seguito il testo:

Al Governo della Repubblica di Francia

Al Governo della Repubblica di Francia

Per il tramite l’Ambasciata di Francia in Italia

Ai Lavoratori e al Popolo di Francia

Roma – mercoledì, 01 giugno 2016

La Confederazione Italiana Unione Sindacale di Base, affiliata alla Federazione Sindacale Mondiale cui aderiscono oltre 92 milioni di lavoratori di 120 Paesi, esprime piena e convinta solidarietà ai lavoratori francesi in lotta per impedire l’applicazione della Loi El Komri (Loi Travail).
I lavoratori aderenti alla USB sono oggi in strada davanti l’Ambasciata di Francia e i Consolati Francesi nelle principali città Italiane per manifestare la condivisione con la lotta dei lavoratori e del popolo francese per il ritiro della Loi Travail che, come il Jobs Act in Italia, i Memorandum in Grecia vengono imposti per garantire gli interessi dell’ Unione Europea nella competizione interimperialista.
Chi si batte e sciopera per il lavoro, contro la precarietà, per i diritti sindacali è un nostro compagno di lotta.
Noi siamo al fianco di tutti i lavoratori e in particolare di quelli che, attraverso le loro organizzazioni, aderiscono come noi alla Federazione Sindacale Mondiale che difende il diritto al lavoro, ad un giusto salario, alla rappresentanza sindacale degli interessi dei lavoratori non solo in Europa ma in tutto il mondo.
La USB chiede pertanto il ritiro della Loi El Komri e l’accoglimento delle richieste dei lavoratori e del popolo francese.

manifestazione a Napoli

Usb con la Francia Napoli

la manifestazione a Roma

Usb con la Francia 2

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *