Menu

Elezioni regionali In Emilia-Romagna. Potere al Popolo accetta la sfida

A Bologna, domenica 22 settembre, ore 16.00 presso la Casa del Popolo Tagliapietre, via Marzabotto 2, si terrà l’assemblea regionale di Potere al Popolo che ha deciso di misurarsi con la scadenza delle prossime elezioni regionali in un territorio “strategico” per il Pd, oggetto delle ambizioni della Lega e rivelatore della crisi del M5S.
Mentre il governatore Bonaccini ancora tergiversa sulla data elettorale, aspettando cosa si muove dentro il nuovo governo e le possibili intese con il M5S, Potere al Popolo da mesi ha preso la decisione di presentarsi con il proprio simbolo e con il proprio programma.

Per dotarsi di tutti gli strumenti che serviranno ad affrontare questo passaggio (le firme da raccogliere, la scelta dei candidati, i contenuti su cui costruire la campagna politica nelle elezioni) domenica 22 settembre, è stata convocata l’assemblea regionale di Pap alle ore 16 presso la Casa del Popolo Ventipietre (via Marzabotto, 2 a Bologna).

In quella sede verranno presentati i primi risultati prodotti dai tavoli di lavoro su autonomia differenziata, ambiente, lavoro e le linee per avanzare su questi argomenti. Si preparerà tecnicamente la macchina organizzativa che dovrà raccogliere le firme per presentare la lista e che dovrà iniziare il prima possibile. E, infine, le assemblee territoriali presenteranno i propri e le proprie candidate, tra cui verrà scelta la candidatura alla presidenza della regione.
All’assemblea sono invitati a partecipare non solo gli attivisti di Potere al Popolo ma anche quanti si riconoscono nelle linee fondamentali di questo progetto. “Non metteremo la testa sotto la sabbia per il diritto alla salute e all’ambiente, che non passa dall’ipocrisia della green economy ma da una seria messa in sicurezza dei territori e manutenzione dell’equilibrio ecologico” afferma in comunicato Potere al Popolo dell’Emilia-Romagna, “Sosterremo senza compromessi i lavoratori, cioè i veri pilastri che tengono in piedi il sistema emiliano nei magazzini della logistica, nell’industria e nei servizi sociali. E ancora, ci opporremo in ogni modo all’autonomia differenziata: una trappola che servirà solo ad arricchire i grandi imprenditori, ancora una volta a discapito di chiunque altro.
Costruiamo Potere al Popolo, costruiamo l’alternativa che serve”.

Pagina facebook: Potere al Popolo Emilia Romagna

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *