Menu

La #mamma c’ha sempre ragione?

A chi non è capitato, guardando quel ragazzino pettinato, coi denti puliti, che ci guardava dalla confezione, di urlare a pieni polmoni un “Mamma voglio il #kinder!”. E la mamma che diceva NO! e che sapeva di ferirci, ma lo faceva a fin di bene, perché dietro il #bimboKinder c’era la carie e c’erano soprattutto gli acidi grassi idrogenati, quelli che fanno più danni della grandine, tra obesità e malattie cardiovascolari.

Certo ogni tanto una scorpacciata di cibo spazzatura ce la siamo fatta tutti, la vita è dura e bisogna affrontarla come si può, ma dalle mamme abbiamo imparato una cosa fondamentale: diffidiamo dai #bimbikinder, perché è molto probabile che ci vogliano rifilare un pacco.

Così quando abbiamo visto la piazza piena di #Bologna contro quel pallonaro di #Salvini siamo stat* tutt* content*, e lo siamo ancora di più se la bella giornata del 19 maggio, quando Salvini fece una pessima figura a Firenze, si ripeterà di nuovo domani. Noi sicuramente ci saremo, odiamo la #Lega e i razzisti come e più dei grassi saturi.

Però ecco, lei, la mamma spesso ha ragione, e non possiamo fare a meno di notare che dietro i volti sani e puliti di #MattiaSantori di Bologna, #BernardDika di Firenze, #JamalHussein di Modena c’è un pacco grande come una casa, e si chiama #Pd.

Non è un mistero, e ormai lo sanno tutti: a Bologna il buon Mattia ha già fatto l’endorsement al centrosinistra, in diretta live da Lucia Annunziata (https://tinyurl.com/s7dacpn). Stessa cosa a Modena (https://tinyurl.com/wk9mx4v). Bernard Dika è proprio la dirigenza Pd, quelli che ora sono al governo, e non importa se ha fatto un passo indietro per non svelare il pacco, ma tant’è, basta dare l’evento facebook da 50k like in mano a qualche amica e il gioco è fatto.

D’altronde le modalità di costruzione per un movimento sono un po’ inusuali, non trovate? Non si possono lanciare eventi in autonomia, ma solo ottenendo il nullaosta dalla pagina principale, quella 6000 sardine dei bolognesi. Non ci sono assemblee, momenti orizzontali di discussione, in #Toscana c’è solo la possibilità di likare o meno su fb quello che scrive #MatildeSaracino.

Non è un po’ strano un movimento in cui solo alcuni possono arrogarsi il diritto di parlare, di decidere la linea politica?

Su alcune cose la mamma c’aveva e c’ha sempre ragione, bisogna rifuggire da è tutto parole vaghe e sorrisi, perchè qualche NO ogni tanto bisogna dirlo: se siamo contro Salvini non è solo perché ci sta sulle scatole, ma anche perché siamo contro le sue politiche, che odiamo tanto e più dei grassi saturi.

Siamo per la redistribuzione della ricchezza, e contro la flat tax; siamo per servizi pubblici e funzionanti per tutti e tutte, e contro chi privatizza regalando intere infrastrutture ai privati à la #Benetton; siamo per dare garanzie e risorse in mano a chi lavora, e contro chi vorrebbe continuare a dare soldi e sgravi fiscali a ricchi e imprese; siamo per una vera patrimoniale e per una vera lotta ai grandi evasori, e contro chi ci mette mette gli uni contro gli altri, italiani contro immigrati, a mangiare le briciole.

Siamo per mettere le risorse nella riconversione ecologica e la tutela del territorio come giustamente pretendono i giovani e le giovani di Fridays For Future Firenze, togliendole a chi inquina come i #Riva e #ArcelorMittal e a chi lucra sulle grandi opere inutili come l’#aeroporto nella Piana o il #Tav Torino Lione.

Siamo contro i decreti sicurezza, contro i decreti #Minniti, e gli accordi con la Libia, perché costituiscono una guerra contro i poveri e contro chi protesta. Siamo contro l’autoritarismo, anche quando è travestito da falso orizzontalismo.

Per questo rifiutiamo quel pallonaro di Salvini, ma anche gente come #Giani e #Bonaccini, che vengono presentati dagli autoproclamati capi delle sardine come il nuovo, ma che hanno in mente di fare le stesse identiche cose di Salvini, magari con un linguaggio più “istituzionale” e meno “rozzo”, ma tant’è.

Siccome la mamma c’ha sempre ragione, e di pacchi non ne vogliamo, domani in piazza ci saremo e diremo proprio questo: ci vogliono sardine mute per pescarci meglio nella loro rete? Ci avranno chiassos*, comunicativ* e pure incazzat*! 😊🐬

#LaToscanaNonSiLega ma per davvero!

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

2 Commenti


  • Dario

    Che articolo inutile e rancoroso. Le persone citate sono riuscite a riempire le piazze, altri illuminati, puri e duri, no. Rode? Sembrerebbe di sì. Che tristezza.


    • Redazione Contropiano

      Le piazze le riempiono in molti, a ben guardare anche le piazze di Salvini alla fine sono piene. E allora? Se dobbiamo capitolare alla “società di massa” siamo alla frutta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *