Menu

Bologna. Sgomberi di Crash e Labas: solidarietà alle compagne e compagni

809 visualizzazioni

Stamane a Bologna è stata scritta un’altra pagina di vergogna a carico delle istituzioni cittadine: lo sgombero del Laboratorio Crash e di Labas.

Non possiamo e non vogliamo abituarci a queste azioni di violenta repressione, non siamo di fronte al semplice ripetersi degli sgomberi estivi ma ad una chiara scelta di desertificazione sociale e politica.

Abbiamo più volte denunciato la forte deriva autoritaria che sta ridisegnando il nostro paese e la nostra città. La loro risposta alle contraddizioni sociali e alla crisi economica è l’azzeramento degli spazi e delle presenze critiche e conflittuali.

Questa Bologna è una città sempre più deformata dalle scelte di un Partito Democratico interessato solo a logiche repressive, speculative, di privatizzazione e di cementificazione del territorio. Una città dove Procura e Questura sono libere di determinare obiettivi, tempi e modalità d’azione: dalle condanne senza processo, ai fogli di via, fino agli sgomberi delle occupazioni abitative.

È necessaria una forte ed ampia risposta non solo locale ma nazionale a questa deriva autoritaria.

Esprimiamo la nostra solidarietà alle compagne e compagni di Crash e Labas e la ferma condanna per le scelte e il comportamento della Giunta Merola, della Procura e della Questura di Bologna.

Da oggi Bologna è un posto peggiore.

p.s. Nella foto potete ammirare le coraggiose forze dell’ordina affrontare a viso aperto i pericolosi sovversivi armati di tutto punto….

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

1 Commento


  • Daniele

    Da decenni Bologna è la peggiore città d’Italia, Comune, Questura e Giudici vanno di conserto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *