Menu

Minniti contestato anche a Cesena

Dopo Bologna l’ex ministro degli Interni ed ora candidato a segretario del Pd Minniti. è stato contestato anche a Cesena. Una ventina di attivisti con striscioni e slogan hanno contestato Martedì 20 la presenza di Marco Minniti in cittò per la presentazione del suo libro su sicurezza, immigrazione e terrorismo . “Complice dei lager” e” Minniti guerrafondaio NATO” sono stati esposti di fronte alla Sala del Ridotto, luogo della presentazione a cui ha partecipato anche il Sindaco Lucchi davanti a un centinaio di persone. L’area esterna , ovviamente, era completamente blindata da poliziotti e carabinieri in assetto anti-sommossa.

Sindaco che proprio in questi giorni ha assunto  un atteggiamento da Ponzio Pilato di fronte alla protesta che da una settimana alcuni migranti senza un tetto attuano dormendo sotto il loggiato del Comune davanti all’ingresso principale.

Una situazione che rappresenta solo l’antipasto per quello che succederà con l’attuazione del Decreto Salvini. Protesta che comunque ha attivato una rete di sostegno e solidarietà che cerca , oltre al supporto logistico e  alimentare , di non lasciarli soli; esposti alle continue minacce e provocazioni della Polizia Municipale..

La contestazione, preparata in pochissimo tempo, non ha raccolto grandi numeri e ha visto numerose assenze ma sicuramente non è stata gradita dal PD locale e , crediamo, dallo stesso On. Minniti accompagnato per tutta la serata da slogan e fischi.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *