Menu

Pesaro. Rompiamo le reti!

Attivisti spintonati dalla polizia fuori dalla piazza solo per aver esposto uno striscione!

Ma quale “argine alle barbarie”… Pd e Lega due facce della stessa medaglia!

Il testo del nostro volantino:

Sappiamo bene chi si cela dietro queste piazze delle sardine, all’apparenza spontanee, in risposta all’avanzata leghista. Il Pd in vista delle regionali ha lanciato a Bologna questa chiamata, poi replicata anche in altre città.

Ma noi questa volta non ce la beviamo. 25 anni che questo partito si alterna al governo, stessa storia per la Lega. Ce li ricordiamo, anzi vicini, molto vicini nelle direzioni politiche: la repressione verso i migranti (decreto Minniti e lager in Libia), repressione verso chi li contesta (daspo urbano, solo l’ultima delle trovate sperimentate sugli ultras ed ora applicata ai movimenti sociali), devastazione ecologica del territorio (Tav, Ilva, Tap, per citarne solo alcune), svendita del pubblico (esternalizzazione per incentivare le cooperative e la gestione privata), il favore servile a confindustria distruggendo i diritti del lavoro col jobs act.

Coloro che con le loro politiche affamatorie hanno steso un tappeto rosso al proliferare dell’odio tra e verso gli ultimi.

E allora il nemico diventa il vicino di casa, l’immigrato sia nero o pugliese, quello che non riesce a pagare l’affitto o non riesce ad arrivare a fine mese, quello che ruba un tocco di pane alla coop, chi fa una scritta su un muro.

Dove sarebbe allora la differenza tra opposizione e governo? L’avanzata da fermare è quella di questo loschi figuri che fanno parte della stessa sporca compagine.

Due facce della stessa medaglia.

Pd e Lega, come anche il m5s, volti diversi ma stessi tradimenti.

E invece è l’ora di calare la loro maschera.

L’opposizione riparte da chi rivendica diritti sociali per tutte e tutti, contro chi fomenta odio e chi affama il paese.

ROMPIAMO LE RETI! ATTIVISTI SPINTONATI DALLA POLIZIA FUORI DALLA PIAZZA SOLO PER AVER ESPOSTO UNO STRISCIONE! MA QUALE ARGINE ALLE BARBARIE? PD E LEGA DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA!// Il testo del nostro volantino:Sappiamo bene chi si cela dietro queste piazze delle sardine, all'apparenza spontanee, in risposta all'avanzata leghista. Il Pd in vista delle regionali ha lanciato a Bologna questa chiamata poi replicata anche in altre città. Ma noi questa volta non ce la beviamo. 25 anni che questo partito si alterna al governo, stessa storia per la lega. Ce li ricordiamo anzi vicini molto vicini nelle direzioni politiche: la repressione verso i migranti(decreto minniti e lager in libia), repressione verso chi li contesta (daspo urbano, solo l'ultima delle trovate sperimentate sugli ultras ed ora applicata ai movimenti sociali), devastazione ecologica del territorio(tav, ilva, tap per citarne solo alcune), svendita del pubblico(esternalizzazione per incentivare le cooperative e la gestione privata), il favore servile a confindustria distruggendo i diritti del lavoro col jobs act.Coloro che con le loro politiche affamatorie hanno steso un tappeto rosso al proliferare dell'odio tra e verso gli ultimi.E allora il nemico diventa il vicino di casa, l'immigrato sia nero o pugliese , quello che non riesce a pagare l affitto o non riesce ad arrivare a fine mese, quello che ruba un tocco di pane alla coop, chi fa una scritta su un muro. Dove sarebbe allora la differenza tra opposizione e governo. L'avanzata da fermare è quella di questo loschi figuri che fanno parte della stessa sporca compagine.Due facce della stessa medaglia.Pd e Lega, come anche il m5s, volti diversi ma stessi tradimenti. E invece è l'ora di calare la loro maschera.L'opposizione riparte da chi rivendica dirittisociali per tutte e tutti, contro chi fomenta odio e chi affama il paese.

Pubblicato da Pesaro Antirazzista su Sabato 30 novembre 2019

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *