Menu

Palestinese investe e uccide quattro soldati israeliani, dieci feriti

1263 visualizzazioni

Un camion guidato da un palestinese ha investito oggi un gruppo di soldati israeliani a Gerusalemme provocando almeno quattro morti e dieci feriti. Il responsabile sarebbe stato ucciso. Lo riferisce la radio militare israeliana. Il bilancio è ancora provvisorio.

Il video dell'attacco ai soldati israeliani: https://www.youtube.com/watch?v=CMmqRAxuJHU

L'assalitore ha colpito i soldati che erano appena scesi da un autobus. Dopo averli investiti l'uomo ha ingranato la marcia indietro ed è ripassato su di loro. A quel punto i soldati rimasti illesi hanno fatto fuoco di lui uccidendolo. Lo ha raccontato alla radio militare l'autista del mezzo dal quale erano scesi i soldati.  A seguito dell’attentato, domenica pomeriggio è stato convocato d’urgenza il gabinetto di sicurezza del governo israeliano. Sempre domenica pomeriggio, la polizia israeliana ha perlustrato in forze il quartiere palestinese di Jabel Mukaber dal quale viene ritenuto che provenga il palestinese autore dell'attacco ai soldati israeliani. Il ministro israeliano della pubblica sicurezza Gilad Erdan ha dato disposizione alla polizia di non restituire il corpo del terrorista ai famigliari. “Siamo di fronte a un crimine particolarmente efferato che potrebbe spronare imitatori – ha spiegato Erdan – Non intendiamo permettere che il terrorista e la sua famiglia vengano omaggiati con funerali ossequiosi tali da incoraggiare altri attentatori”.

L'attacco ai militari israeliani di oggi è balzato alle cronache, ma non si tratta un episodio isolato quanto di un episodio del duro scontro che oppone i palestinesi alla crescente escalation israeliana, soprattutto su Gerusalemme. Il mese di dicembre infatti è stato testimone di un’esplosione di ostilità nell'area gerosolimitana con 354 episodi, tra cui 2 attacchi anti-occupazione, 5 tentativi di accoltellamento, 10 sparatorie e 31 attacchi con molotov da parte dei palestinesi, mentre gli attacchi israeliani, solo a dicembre, hanno ucciso cinque palestinesi e ferito altri 70, contro i 32 feriti dalla parte israeliana.

Nel corso del 2016, sono stati 117 i palestinesi uccisi dall’esercito di occupazione israeliano. Nello stesso anno, la resistenza palestinese ha condotto 332 attentati. Inoltre, sono scoppiati scontri in più di 4758 punti di contatto con l’esercito israeliano.

Ci sono stati 50 accoltellamenti contro soldati o civili israeliani, 119 sparatorie, 153 esplosioni e 718 attacchi con bottiglie molotov. In particolare proprio Gerusalemme e le sue periferie sono in testa alla lista degli accoltellamenti, con 17 tentativi nel 2016. Per ciò che riguarda invece il numero totale di palestinesi feriti, la città di Hebron si situa in testa con 34, seguita da Gerusalemme con 24 e Jenin con 12.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *