Menu

L’Egitto apre finalmente il valico di Rafah. Gaza può respirare

La giunta di governo in Egitto ha annunciato che aprira’ il valico di Rafash, l’unico valico diretto con la Striscia di Gaza sotto assedio israeliano dal 2006. Secondo l’agenzia ufficiale Mena a partire da sabato il valico sara’ transitabile dalle “9 alle 17, eccettuato il venerdi’ (il giorno della preghiera e di festa islamica)”. I minorenni, gli anziani, le donne e i malati non avranno biosgno del visto per transitare nel valico. Stati Uniti e Israele stanno intensificando le pressioni sull’Egitto affinché controlli severamente il confine con Gaza.

L’apertura, prevista per sabato, per la prima volta da quattro anni darà libero accesso al mondo esterno ai residenti di Gaza. Il confine di Rafah è infatti chiuso dal 2007, da quando cioè Hamas ha preso il controllo del territorio. Il nuovo governo egiziano ha bollato la chiusura delle frontiere di Gaza come una vergogna disumana. Il movimento di resistenza islamico palestinese (Hamas) ha ben accolto positivamente l’allentamento delle restrizioni su Rafah dal lato egiziano. Hamas ha affermato in un comunicato che l’iniziativa attenuerà moltissimo le difficoltà degli spostamenti degli abitanti palestinesi ed egiziani da e verso Gaza.Si tratta adesso di ripristinare anche l’accesso a Gaza via mare e il diritto dei pescatori palestinesi a recarsi nelle acqua internazionali. A tale scopo, nella seconda metà di giugno la Freedom Flotilla cercherà di smontare il blocco navale israeliano e di dimostrarne l’illegalità.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa
Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.