Menu

Ricerca: cosa vuole farne il governo dell’Iss?

“Riteniamo grave che l’ISS non venga citato nell’articolo 20 del patto della salute, quello dedicato alla ricerca sanitaria” dichiara Claudio Argentini del Coordinamento Nazionale di USB PI “il Governo aveva la possibilità di dare un segnale, seppure minimo, sulla considerazione nei confronti dell’Istituto Superiore di Sanità, ma non l’ha fatto e vogliamo capire perché. L’ISS è o non è l’organo tecnico-scientifico del SSN?”.

“È passato quasi un mese dalla comunicazione di avvio della procedura di commissariamento e non si hanno notizie da parte del Ministero sul futuro dell’ISS, né tantomeno il Ministro ha aperto un tavolo di confronto con le Organizzazioni Sindacali.” continua Argentini “Non si capisce se c’è qualcosa di nascosto oppure se siamo di fronte ad un governo di dilettanti allo sbaraglio, in entrambi i casi il nostro giudizio non può che essere negativo”.

“La modalità attraverso la quale il Ministro Lorenzin sta conducendo la questione ISS non fa che aumentare la preoccupazione tra i lavoratori, USB ha già stigmatizzato tale modalità presso le strutture di collaborazione del Ministro. L’ISS deve essere posto al centro della ricerca sanitaria nel nostro Paese,” conclude il dirigente USB “è bene che il Governo sappia che non siamo disposti a considerare ipotesi di ridimensionamento del ruolo e della funzione dell’Istituto.”

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.