Menu

Mercoledi Salvini in Umbria. E i Carabinieri sgomberano il terreno dalle contestazioni

Mercoledì prossimo il ministro dell’Interno sarà nella cittadina di Marsciano (in Umbria) per uno dei suoi innumerevoli tour elettorali di sostegno ai candidati leghisti al ballottaggio che lo vedrà solo quel giorno, in un’epico tour de force, anche a Foligno ed Orvieto.

La storia sarebbe già triste così se pensiamo che la destra leghista qui nella “Fu rossa Umbria” non è mai esistita ed invece adesso imperversa un po’ ovunque.

Solo che al peggio non c’è mai fine. Alcuni “zelanti” tutori dell’ordine sono passati oggi di casa in casa per mettere al corrente le persone che quello che verrà in visita non è un politico come gli altri ma il sig. Ministro dell’Interno -conviene ricordarlo in effetti  vista la scarsa attitudine del nostro alla presenza sul luogo di lavoro- e che quindi qualunque striscione offensivo potrebbe far configurare il reato di Vilipendio alle istituzioni.

Una signora un po’ confusa a precisa domanda ha risposto “ io che cosa sia sto vilipendio non lo so ma certo uno non deve avere proprio niente da fare per venire a casa mia a dirmi che non devo stendere le lenzuola”

Che dire questa è l’emergenza sicurezza!

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.