Menu

La Roma “sociale” chiede conto alla giunta Raggi

1199 visualizzazioni
140 1

Centinaia di persone, una piazza gremita qulla del Campidoglio ieri pomeriggio, hanno chiesto conto alla giunta Raggi sui provvedimenti di sgombero e supercanoni che su stanno abbattendo su decine di spazi sociali e associazioni a Roma.

Effetto perverso della delibera 140 approvata dalla Giunta Marino e poi usata come un bulldozer dal commissario Tronca, questo provvedimento sta portando a sfratti, sgomberi o richieste economiche impossibili una miriade di associazioni, centri sociali e cutlurali, producendo di fatto la desertificazione della città e la chiusura di attività spesso consolidate da anni. Più recentemente la vicenda ha assunto maggiore clamore perchè ha colpito associazioni storiche – dalla scuola popolare di musica di Testaccio al nido interculturale Celio Azzurro.

Su questa contraddizione da mesi si è palesata una coalizione che diede vita alla grande manifestazione del marzo di un anno fa contro i diktat del commissario Tronca con lo slogan "Roma non si vende" e che da allora ha mantenuto l'iniziativa fino alla manifestazione di ieri sviluppando un ragionamento anche sui beni comuni e rifiutando la logica meramente burocratica dei bandi. guarda il video

Oggi prova a infilarcisi anche il Pd e l'opposizione della sinistra in Campidoglio in funzione anti giunta M5S, facendo finta di non sapere che la delibera 140 fu voluta e votata proprio da Pd e Sel.

La piazza ieri era piena di gente diversa, moltissimi anche i bambini di varie  associazioni ludiche ed educative, c'erano anche i curdi sotto sfratto del centro Ararat oltre a centri sociali e tante altre associazioni. La richiesta è che la Giunta Raggi non proceda in continuità con la delibera varata dalla giunta Marino o con il Documento Unico varato dal commissario Tronca, ma operi una vera discontinuità. Una delegazione è stata ricevuta, ma la partita è ancora aperta. Guarda il video con il risultato dell'incontro.

Foto di Patrizia Cortellessa:

Schermata del 2017-03-11 11-03-33

17203227_1633360113418213_6180232226887220326_n 17201101_1633358776751680_95334954954133235_n 17103242_1633356633418561_460695119351288145_n 17203083_1633355696751988_8557507288141071491_n 17191315_1633354930085398_5833536748144423739_n 17200865_1633354430085448_6784125977353432111_n 17103611_1633354176752140_3325968456956380451_n 17203175_1633354190085472_8187838501852653696_n 17202834_1633354006752157_3731760084487557864_n 17264608_1633354036752154_1975917998967835950_n

 

17264650_1633360966751461_5344001465809115898_n

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *