Menu

Guardando la faccia e le stronzate rilasciate in rete dal fascista di Firenze mi sono detta: forse gli avevano diagnosticato un tumore incurabile.

Possibile, era il mio pensiero, che uno passi 50 anni a pensare e scrivere cazzate senza mai fare quel che che consigliava a tutti – questo, in fondo, è scrivere – di fare?

Mentre mi girava per la pancia questo malessere, mi è apparso all’improvviso il volto di Gaetano Bresci. E anche “la differenza tra destra e sinistra”, che nessun idiota in posizione di potere vuol sentire più nominare.

Uno di sinistra, quando non ne può più, va a cercarsi un re da sparare e poi finirla lì.

Uno di destra cerca due senegalesi e poi punta a farla franca scappando.

Effettivamente, il potere teme sempre la sinistra e mai la destra…

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.