Menu

Modena, 11 e 12 marzo 2022: “Noi non archiviamo”

Incontri, dossier, video, mostra, musica, danza e poesia per il secondo anniversario delle strage del carcere Sant’Anna di Modena, 11 e 12 marzo 2022.

L’otto marzo del 2020 un’ondata di proteste e di rivolte ha attraversato le carceri italiane, provocata dalla paura dei contagi di Covid-19 e dalle misure che per decreto appesantivano insopportabilmente le condizioni di prigionia, come il blocco dei colloqui con i familiari, del lavoro esterno, delle attività scolastiche e formative.
Condizioni di prigionia già insopportabili da prima, per il sovraffollamento, la mancanza di assistenza sanitaria, la negazione di diritti basilari e la violenza insita nell’istituzione carceraria.
Le proteste e le rivolte del marzo 2020 hanno lasciato sul campo 13 detenuti morti, a Bologna, a Rieti e soprattutto al Sant’Anna di Modena.
Sull’inchiesta che riguardava otto di queste morti è stato steso, dal Tribunale di Modena, il sudario dell’archiviazione, rendendo impossibile un dibattimento che potesse approfondirne le circostanze e le cause, collegandole anche alle denunce sulle violenze da “macelleria messicana” subite dai detenuti e sulle testimonianze in merito al mancato soccorso di persone in overdose.
Ma se i tribunali archiviano, noi non archivieremo mai.

Modena, 11 e 12 marzo 2022, NOI NON ARCHIVIAMO

Venerdì 11 marzo:

18.00 : assemblea pubblica/presentazione del secondo dossier
20.30: proiezione di “Anatomia di una rivolta”, servizio per RaiNews24 di Maria Elena Scandaliato e Giulia Bondi
22.00: Banda POPolare dell’Emilia Rossa / Dandy Bestia / giorgiocanali in concerto
presso Vibra, viale IV Novembre, 40/a, 41123 Modena MO.
Ingresso con tessera arci, richiesto Green Pass.

Sabato 12 marzo:

16.00 : piazzale San Giorgio – Performance di danza contemporanea a cura di Rylab – Laboratorio Sperimentale di Danza Contemporanea diretto dalla danzatrice professionista Eleonora Di Vita @enoire / mostra itinerante a cura di Associazione Antigone Emilia Romagna.
17.00 : largo Sant’Eufemia – Reading poetico cura del collettivo Modena city rimers.
18.00 : piazzetta Pomposa – Poesie con Alberto Masala – Microfono aperto e birra per i detenuti presso Jutacafè Modena.

L’incasso del concerto dell’11 e dell’aperitivo del 12 sará impiegato per riportare in Tunisia Hafed Chouchane, morto al Sant’Anna e ancora sepolto al cimitero di Ganaceto (MO).

Comitato Verità e Giustizia per i morti del Sant’AnnaAssociazione Bianca Guidetti SerraAssociazione Idee in CircoloVibra.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa
Argomenti: