Menu

Bambino palestinese morso da un serpente. I soldati israeliani bloccano l’ambulanza

Muhammad è un ragazzino palestinese. Si trovava al checkpoint di al-Hamra – a est di Nablus – quando è stato morso da un serpente, perdendo i sensi. Il padre, Tareq Abu Aoun, ha chiesto ai soldati il permesso di lasciarlo passare e di chiamare un’ambulanza. I militari, sostenendo che stessero ostacolando il passaggio, si sono rifiutati di farli andare oltre e li hanno scacciati dalla fila. Lo ha riportato l’agenzia palestinese Ma’an News.

Un’ambulanza della Mezzaluna Rossa Palestinese, dopo ben un’ora e mezza di attesa, è riuscita a raggiungere l’area e a trasportare il ragazzino all’ospedale di Rafida. Tra le sonore risate dei militari, stando alla testimonianza del padre. Ora Muhammad è in condizioni critiche; il padre ha ucciso il serpente e lo ha portato in ospedale, in modo che i dottori possano identificarne il veleno e di conseguenza l’antidoto idoneo.

da frontierenews.it

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.