Menu

Firenze. “Cercasi baristi, astenersi meridionali”

La Fireze renziana, così cool, così razzista…

E non stiamo mica parlando di sgomberi di occupazioni fatte da rom o migranti del Sud del mondo… No. Stiamo parlando di noi, abitanti di questo paese accomunati dal luogo di nascista, dai natali e dalla lingua: insomma: di “italiani!”.

Un annuncio su e-bay e altri portali per ricercare personale. Una pacchia, al tempo della crisi nera. Ma ci sono delle condizioni…

Offresi un lavoro nella ristorazione a tempo indeterminato, tre posizioni libere come barista banconiere: “Per prestigiosa Location nel centro storico cerchiamo banconieri settore enogastronomico, richiesta conoscenza del settore. Indispensabile conoscenza lingua inglese”.

Vabbeh, si capisce… Ristorante di lusso, competenze adeguate, non una cosa per stramicioni…. Però, se uno/a ha queste caratteristiche, lo prendono, no?

No. Non basta. Serve anche: “Grande voglia e passione per il lavoro”. E vabbene ancora, avranno mutuato lo spirito dello spot Fiat di Melfi, con operai che ballano “Happy”. Quasi normale, in un paese così…

Non basta ancora: “NO STRANIERI O SUD ITALIA”.

Su alcuni dei portali si precisa inoltre: “Inviare curriculum completo di foto e dati fisici”. Così, per essere sicuri che a un cognome “nordico” non corrispondano invece tratti somatici opposti. Chessò, tipo: Mario Balotelli. Mica lo assumerebbero…

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.