Menu

“Momentaccio” per il PD. Indagata e perquisita la sede Unipol a Bologna

Perquisizioni sono state eseguite questa mattina nella sede di Bologna della Unipol, o meglio della UnipolSai attiva dal 6 gennaio di quest’anno e nata dalla costosa fusione tra la società assicurativa collaterale al Pd e la Fonsai della famiglia Ligresti.
Le operazioni sono state disposte dalla magistratura in relazione a presunti illeciti nell’operazione di fusione avvenuta tra Unipol assicurazioni, Premafin finanziaria, Milano assicurazioni e Fondiaria Spa che ha dato vita a UnipolSai. Concorso in aggiotaggio continuato è l’accusa con cui la Procura della Repubblica di Milano ha aperto le indagini su Unipol. La magistratura ha cominciato a scavare sulla fusione tra Unipol e Fonsai partendo dalle inchieste sul crac della Fonsai, per il quale sono sotto inchiesta per bancarotta fraudolenta e ostacolo alla vigilanza numerosi ex amministratori del gruppo, tra cui lo stesso padre-padrone della società, Salvatore Ligresti, e alcuni dei suoi figli, per una delle quali si ricorda “l’interessamento” del ministro Cancellieri per farla uscire dal carcere.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.