Menu

Lo sai che a Napoli…

A Napoli e provincia la sanità pubblica è stata pian piano svenduta al privato convenzionato. Che significa? Che gli ospedali hanno chiuso servizi e reparti e la regione “compra” queste stesse cose da privati esterni a prezzi molto più alti. Il risultato? Un funzionamento “a singhiozzo”: finché la regione può paga, poi le convenzioni si sospendono e l’unico modo per accedere a questi servizi è pagare di tasca propria. Per molti di noi questo significa semplicemente rinunciare alle cure!

Allo stesso modo i ticket non sono più alla portata di tutti: costano 48 euro per una visita specialistica e 56 per un esame diagnostico e anche per questo molte persone sono costrette a rinunciare alle cure o a ricorrere al servizio privato.

Ciò che rende tutto più grave è che perfino chi è esente dal ticket perché ha un basso reddito o una malattia grave, spesso è costretto a fare lo stesso o si vede negare questi diritti per sempre maggiori restrizioni e difficoltà burocratiche.
Insomma, per molte famiglie, questo significa gettare la spugna. E nel 2018, secondo noi, è inaccettabile che quello alla salute non sia un diritto garantito a tutti.

Così all’ Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo abbiamo ritenuto necessario attivare uno Sportello Medico Popolare gratuito e gestito da 40 medici, infermieri e volontari, grazie alle vostre donazioni.
Attenzione però, non pensiamo con questo di risolvere integralmente il problema della sanità pubblica a Napoli e provincia: le 1400 visite gratuite effettuate quest’anno sono lo specchio di un problema di “vitale” importanza che si aggrava di anno in anno, un’esigenza concreta a cui, insieme, nel nostro piccolo, cerchiamo di porre rimedio. 1400 visite, però, sono soprattutto: 1. l’occasione per effettuare una corretta informazione su come “prendersi cura” di sé e cosa pretendere dal servizio pubblico
2. un momento in cui conoscere chi si è rivolto a noi e il motivo per cui l’ha fatto; 3. per elaborare insieme la lotta per pretendere dal servizio pubblico ciò che ci spetta.
SE VUOI DARCI UNA MANO VIENI ALL’ 
Je so’ Pazzo Festival 2018, VIENI A CONOSCERCI!
‘A SALUTE E’ A PRIMMA COSA!
#jesopazzofest2018 #poterealpopolo

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.