Menu

Zingaretti? Se lo conosci, lo eviti…

Il mio parere è che chi ha votato Zingaretti e chi adesso dice “lasciamolo lavorare chissà cosa fa” in buona parte soffre di cosa che si chiama dissonanza cognitiva….

Siccome vorrebbero tanto che esistesse un leader PD “di sinistra”, allora trasformano Zingaretti in quello che non è.

Alcuni screditando chi lo accusa, altri bevendo le sue bugie, come il concorso riservato ai non obiettori, altri considerando utopia il salvataggio della sanità pubblica e quindi meglio Unisalute che niente alla povera gente.

Altri dicendo “è il mercato bellezza e non puoi farci niente”.

Altri ancora dicendo comunque è meglio del fascismo e pazienza la Roma-Latina, e pazienza i villini demoliti a Roma, e pazienza i soldi alla Caritas (che è tanto buona), al Vaticano, all’Opus Dei, che ci vuoi fare…

Altri dicendo meglio un grande partito che niente, meglio il neoliberismo che il fascismo (non capendo che i cittadini, ricacciati indietro nell’emarginazione proprio da uno che si dice “di sinistra”, votano a destra) e via via via con mille altri motivi.

Ahimè tutti sbagliati. perché quello che poi davvero fa danneggia gravemente le persone.

Le lavoratrici del CUP oggi mi chiamavano “Eh, dottorè, ha visto ? solo noi lo sappiamo chi è veramente”…

Lavoratori che hanno perso….

Ma chi lo vota si manda giù anche il jobs act, dicendo che in fondo sì, era Renzi…..lui cosa c’entra.

E’ un’alterazione della realtà piena di belle speranze e illusioni.

Noi continuiamo a lavorare sui territori, con la gente. Con le donne torturate negli Ospedali cattolici, con i lavoratori che lottano per il posto di lavoro, con i precari.

Prima gli sfruttati. Potere al popolo. Indietro non si torna.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

1 Commento


  • Jack

    Leggendovi si imparano molte cose. Io , nonostante gli studi passati, non riuscirei a prima vista (figuriamoci chi é proprio all’asciutto di politica/cultura) a distinguere tra tutte le correnti del PD, ed i vari rappresentanti.
    Dunque occorre che investiate tutte le energie nella Comunicazione in senso lato: solo per caso, ad es, il sottoscritto ha scoperto Potere al Popolo, il 95% degli italiani non sanno che esiste. Se sapesse voterebbe.
    …altra cosa…visto che ci sono…é vergognoso che inutili partitini (rifondazione, comunisti italiani) ancora sperino di fare campare i propri burocrati amministratori: non li voterá più nessuno perché la gente é stata lobotomizzata dalle destre o dai 5 stelle (5 stelle non male a mio parere, ma solo finché erano all’opposizione). Quelli intelligenti italiani che sono rimasti seguono POTERE al POPOLO, l’unica sinistra dei Buoni rimasta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *