Menu

Somalia. “Effetti collaterali”. Uccisi 10 civili in blitz statunitense

756 visualizzazioni

Truppe somale e corpi speciali statunitensi hanno condotto ieri un blitz mirato in Somalia in quello che credevano fosse un campo di addestramento dei terroristi islamici Al Shabaab, ma che invece era una tranquilla fattoria, uccidendo a sangue freddo almeno 10 civili, fra cui tre bambini. E’ quanto afferma oggi il capo dei militari somali a proposito di un episodio sul quale sia Mogadiscio che Washington, che nel frattempo ha confermato l’operazione, intendono indagare. Il Pentagono ha confermato che è stato fatto un attacco contro Al Qaida con una cannoniera volante AC-130.
La strage è avvenuta nel villaggio di Barire, nella provincia di Lower Shabelle, nel sud della Somalia. Secondo il governatore provinciale, i contadini sono stati uccisi “a uno a uno” all’alba di ieri dai militari. (fonte. Ansa)

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *