Menu

Vercelli. Fascisti contro il presidente Anpi perché “amico dei migranti”

812 visualizzazioni
La-Cgil-solidarieta-al-presidente-Anpi-per-le-intimidazioni-5735f2d9986593

Ennesimo episodio intimidatorio ai danni di Marco Bozzo Rolando, esponente valsesiano dell'Anpi (presidente della sezione di Quarona), medaglia d'oro della Resistenza (presidente della sezione di Quarona). Fascisti per ora ignoti dando fuoco alla sua porta di casa e la motivazione sarebbe il suo pluriennale impegno "nell’accoglienza dei migranti e in iniziative destinate al loro sostegno".

La denuncia arriva dalla Cgil cui è iscritto Bozzo Rolando. "Il compagno Bozzo Rolando subisce da anni vessazioni e atti intimidatori da parte di soggetti “ignoti”, gli ultimi erano avvenuti soltanto lo scorso maggio di quest’anno. Per questo, come Cgil, chiediamo con forza alla questura di fare chiarezza al più presto su questi episodi intimidatori e non più tollerabilità. Così come auspichiamo che tutti i primi cittadini e agli abitanti della Valsesia esprimano la propria solidarietà a una delle persone più altruiste e disponibili che la Valsesia abbia in questo momento".

1483110197-incendio-porta-casa-bozzoIn un territorio relativamente piccolo come questo, agiungiamo noi, non dovrebbe essere defficile capire chi è stato, specie se le imtimidazioni si ripetono da tempo. Evidentemente c'è una qualche copertura sia politica (il riferimento ai sindaci sarebbe altrimenti inspiegabile) che degli uffici "inquirenti", sempre molto tolleranti verso la violenza di destra e/o leghista.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *