Menu

Genova. La sicurezza non è benvenuta al Gaslini

448 visualizzazioni

La USB Sanità Nazionale denuncia il comportamento antisindacale dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova nei confronti del nostro dirigente sindacale nonché Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza Luca Nanfria.

Il fatto: Luca Nanfria dopo aver svolto le sue legittime funzioni di RLS nella U.O. Pediatria III si è visto recapitare una contestazione di addebito finalizzata a colpire le prerogative del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e, quindi, a rendere sempre più a rischio gli ambienti di lavoro.

L’Esecutivo Nazionale USB Sanità approva e sostiene l’iniziativa di controllo e verifica, a tutela della salute dei Lavoratori, del proprio delegato sindacale che ha esercitato le sue funzioni di RLS nel rispetto della normativa in vigore (D.Lgs. 81/08).

Contestualmente la USB richiede con forza al Direttore Generale la revoca immediata dell’atto con il quale è stata disposta la contestazione di che trattasi.

In mancanza di un atto in questa Direzione la USB intraprenderà, a tutela del proprio dirigente sindacale, qualsiasi iniziativa atta a garantire il corretto esercizio dell’attività di RLS.

Inoltre si chiede alla Direzione Generale dell’Istituto G. Gaslini di adempiere agli obblighi che le competono quali: corso di formazione per RLS, consegna copia DVR a tutti gli RLS del Gaslini e accesso immediato alla stanza RLS dove è custodita la documentazione degli anni precedenti.

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *