Menu

Mutande in saldo

Lo sapete già e rischio di fare la moralista in ritardo. A Roma e Grugliasco una fila di persone in mutande (le signore in in bikini casalingo) ha atteso pazientemente, in pieno gennaio maltempo compreso, di essere ricompensata con la “vestizione gratis”. Rispondevano alla promozione di una marca di abbigliamento spagnola che evidentemente ha capito bene di che pasta è fatto questo paese.

Guardando le foto sorridenti di questi affaristi minimal ho ripensato con un certo orrore alla “discesa in politica della società civile”, immaginandomeli consiglieri o assessori comunali (ho ancora un inutile rispetto per il Parlamento).

Se sono disposti a questo per un jeans e una magleitta, chissà quante resistenza faranno di fronte a delle bustarelle in cambio di una delibera…

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.