Menu

Consigli per un giudice

L’autista del pm torinese Antonio Rinaudo, noto per le inchieste sui movimenti antagonisti e sui No Tav, è stato malmenato in serata da tre uomini incappucciati che lo avrebbero apostrofato chiamandolo “servo dei servi”.

I media mainstream ululano all’aggressione “terrorista”.

Nei panni del dott. Rinaudo – che, ammetto, non riesco proprio a immaginare di poter indossare – prenderei da parte il “mio” autista e gli chiederei, come in confessionale: “dimmi, figlio mio, cosa fai la sera dopo avermi lasciato a casa?”

Soldi o corna, son problemi per chiunque…

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.