Menu

Jamal Adnan Assange

Julian Assange, cittadino australiano, può ora essere consegnato agli Stati Uniti dove lo attende una condanna all’ergastolo per aver pubblicato notizie documentate che non fanno fare una bella figura alla democratica Washington.

L’ergastolo è una condanna a vita, dunque “finché morte non sopravvenga”.

Jamal Ahmad Khashoggi è stato ucciso, senza neanche un processo, all’interno del consolato di Istanbul perché aveva pubblicato notizie documentate che non fanno fare bella figura alla dittatura Saudita.

Qualcuno mi sa spiegare dove sta la differenza?

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.