Menu

Brasile. Squadroni della morte, arrestati sei poliziotti

La polizia federale di Brasilia ha arrestato oggi 18 persone, di cui sei agenti di polizia, con l’accusa di appartenenza a uno squadrone della morte attivo nel Brasile nordorientale. La banda sarebbe responsabile di 22 omicidi e cinque tentati omicidi nella città di Natal. In particolare, secondo le accuse, lo squadrone della morte avrebbe pianificato l’omicidio di un delegato della polizia civile, quello di un pubblico ministero e di un agente di polizia dello stato federale, tutti attivi nella lotta contro la criminalità organizzata nello stato di Rio Grande del Nord. Tre persone sono ancora ricercate con accusa di omicidio. Secondo l’agenzia di stampa Abr, la polizia federale aveva costituito un’unità speciale per combattere gli squadroni della morte formati da agenti ed ex agenti di polizia nel 2011, quando erano emersi i primi particolari. Nello stesso anno erano stati arrestati 19 ufficiali nello stato di Goias, mentre nel 2012, nello stato di Paraiba, erano finite in manette altre 54 persone, di cui 24 poliziotti. 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.