Menu

Centinaia a Firenze contro la privatizzazione dell’Ataf

Nuova iniziativa contro la privatizzazione del servizio di trasporto pubblico questo pomeriggio a Firenze. Alcune centinaia di persone hanno sfilato in corteo da viale dei Mille alla stazione di Santa Maria Novella, per dire No alla vendita di Ataf perseguita dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Renzi (PD). 

I partecipanti al corteo, nel tratto da piazza San Marco e via Cavour (sotto la sede della prefettura) hanno sfilato in silenzio per ricordare l’attentato di oggi alla scuola di Brindisi; e molti dei manifestanti, è stato spiegato, parteciperanno stasera ad un presidio davanti alla Biblioteca nazionale. ‘Contro la vendita di Ataf e in difesa dei beni comuni’ recitava il grande striscione che ha aperto il corteo. Molti anche i cartelloni ironici nei confronti del sindaco Matteo Renzi e del presidente di Ataf Filippo Bonaccorsi. In uno, ad esempio, sotto la foto del primo cittadino poteva leggere: ‘Vendesi per 70 mila euro. Lusi’.
Tra le bandiere esposte nel corteo quelle dei Cobas, del Movimento 5 Stelle, di Rifondazione comunista e di Sel. Tra i manifestanti anche esponenti dei centri sociali, dei comitati contro i tunnel Tav e i consiglieri comunali Tommaso Grassi (Sel) e Ornella De Zordo (perUnaltracittà).

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.