Menu

Firenze. Bloccato lo sfratto in via de’ Pilastri

Questa mattina quasi 150 occupanti e sfrattati del movimento di lotta per la casa, abitanti del quartiere, amici della famiglia HANNO BLOCCATO il previsto sfratto della famiglia Josefi in Via de’ Pilastri 30.

Per dovere di informazione la famiglia è in attesa di un alloggio popolare e la prossima esecuzione è prevista per il 30 giugno…

Non ci soffermiamo neanche sulla vicenda umana che ha colpito la famiglia stessa, strozzata nella casa come nel lavoro (una bottega artigianale) dall’USURA BANCARIA e dalla distruzione sistematica della vita stessa…

Non è un caso che la società che ha pignorato l’alloggio vede come presidente il capogruppo di Forza Italia Razzanelli…

Il PRESIDIO ha tenuto ben lontano il losco figuro dalle strade del quartiere di Santa Croce, strade di socialità, di lotte per il reddito, di meticciato e di solidarietà tra eguali.

Il Presidio ha eretto una barricata al fine di proteggere la famiglia dall’esecuzione dello sfratto stesso.

Questa mattina ABBIAMO VOLUTO AFFERMARE CON FORZA CHE I LORO SOLDI E I LORO PROFITTI NON BASTANO A COMPRARE LA DIGNITA’ DELLE PERSONE…

La mattinata si è conclusa con un CORTEO che ha attraversato il quartiere di Santa Croce e si è diretto alla Prefettura dove è stata richiesta a gran voce la libertà dei compagni arrestati a Roma e un nuova Blocco degli sfratti.

LUNEDI’ 28 APRILE PRESIDIO DI SOLIDARIETA’ ALLE ORE 9 SOTTO IL TRIBUNALE DI FIRENZE, VIALE GUIDONI, PER LE COMPAGNE E I COMPAGNI ACCUSATI DI AVERE RESISTITO ALLO SGOMMBERO DELLA TENDOPOLI DEI RICHIEDENTI ASILO NEL MAGGIO 2011

cogliamo l’occasione per ringraziare tutte e tutti i partecipanti al presidio di questa mattina

miti e qiueti come sempre SFRATTATI E OCCUPANTI DEL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.