Menu

Da Sud a Sud. La strategia del caracol

Il discorso sui Sud che sviluppa con metodo e impianto marxista l’economista Vasapollo in questo libro, “De Sur a Sur. La strategia del caracol” (Da Sud a Sud. La strategia della lumaca, Ndt) , si basa su uno studio politico e socioeconomico tra il modo di vita e le lotte dei lavoratori della terra e per la terra del Sud Italia e della Bolivia. Uno studio comparativo tra le dinamiche della lotta di classe dei contadini ( campesindios) delle Ande e degli Appennini.

Da un lato la rivoluzione compiuta dei popoli aymara del Chapare (Bolivia), guaraníes y quechuas,  con la guida del sindacalista Presidente Evo Morales nella cosmovisione del Vivir Bien di  “Pachamama” del socialismo comunitario andino; dall’altro le lotte per la  “Terra di chi la lavora “ di una rivoluzione socialista incompiuta ,tradita e repressa dei contadini della Calabria,Basilicata, della Puglia, della Marsica, della Sicilia con i pastori della Sardegna, con gli antichi coltivatori della canapa in Campania, e in  altre parti di Italia.

 Per questo studio l’ economista critico Vasapollo ha svolto una ricerca profonda , sistematica e ampia con modello scientifico marxista sulla storia politica, geoeconomica e socioeconomica e negli studi etnografici sui contadini e i movimenti di lotta di entrambe i lati dell’Atlantico nella carne viva dell’attualità della questione meridionale dei Sud del mondo.

Questo libro non è soltanto uno studio di carattere  accademico e a fini di formazione dei militanti della sinistra di classe , soprattutto è una riflessione sui movimenti di classe e rivoluzionari e i processi di trasformazione in corso in America Latina,e sulle transizioni al socialismo dei paesi dell’ Alba di Nuestra America ,che cerca di trovare i punti di collegamento con la realtà di lotta sociale e politica e il coflitto del sindacalismo di classe delle periferie europee per rompere l’Europolo e costruire un’ Alba euro-afro-mediterranea.

Guarda il video con la presentazione del libro

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.