Menu

Giappone. Allarme nucleare per gli effetti del terremoto

 

Elevato stato di allerta per la centrale nucleare di Fukushima Daiichi, dice l’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Alla popolazione residente entro tre km dall’impianto, circa 3.000 persone, è stato comunicato di evacuare. Il governo dice comunque che non c’è perdita di radiazioni, e che la misura è precauzionale, a causa del malfunzionamento del sistema di raffreddamento.

Ecco i principali sviluppi del terremoto di magnitudo 8.9 che ha colpito oggi il nord-est del Giappone.

Gli effetti del terremoto che si abbattuto sul Giappone (8,9 gradi della scala Richter) risultato al momento parziali ma devastanti. Un’ampia zona sul litorale vicino alla città di Sendai è in fiamme, dice la tv. Un treno è deragliato e un altro risulta disperso nella prefettura di Miyagi, scrive l’agenzia di stampa Kyodo. La polizia dice che a Sendai sono stati ritrovati 200-300 cadaveri, scrive l’agenzia di stampa Jiji. Mentre almeno 59 persone sono rimaste uccise nel sisma e nel successivo tsunami, dice la tv giapponese Nhk. Una nave con 100 persone a bordo è stata travolta dallo tsunami, scrive l’agenzia di stampa Kyodo. Il sisma ha provocato anche uno tsunami con onde alte fino a 10 metri, le onde hanno investito terreni agricoli, case, raccolti, veicoli e provocato incendi. Successivamente onde di 7 metri hanno colpito il nord del Giappone.

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa
Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.