Menu

L’Unione Europea perde “appeal” a Est

La sfiducia verso l’Unione Europea e l’avversione contro l’euro, ha raggiunto livelli da record anche nella europeissima Repubblica Ceca. Lo riferisce TMNews in un servizio sui paesi europei dell’est. Se in questo paese si svolgesse oggi il referendum che otto anni fa diede il via libera all’ingresso nella UE con il 77% dei sì, i consensi non supererebbero il 42%.
A rivelarlo è un sondaggio effettuato dalla agenzia Sanep, secondo il quale il 57,9 dei cechi considera troppo burocratiche le istituzioni europee, con risultati che vanno a scapito non solo della capacità concorrenziale della UE in campo globale, ma anche della vita quotidiana dei cittadini.
La percentuale dei cechi che rifiuta categoricamente l’ingresso nella Eurozona è pari addirittura al 72,7%, così come molto elevata (72,8%) è la percentuale di coloro che si dicono contrari alla possibilità di contribuire alla salvezza di stati indebitati come Grecia e Irlanda.
Molto elevata (61,6%) anche la contrarietà a un eventuale ingresso nella UE della Turchia, un Paese considerato troppo lontano dall’Europa dal punto di vista culturale e geografico.

Hanno i toni della rivalsa le dichiarazioni del premier ungherese Orban, attualmente presidente di turno del semestre europeo. “L’Ungheria – ha detto oggi Orban – deve avere un migliore e più rispettato status in Europa e nel mondo in confronto alla sua precedente poverissima posizione, ma questo può portare a un conflitto”. Toni non certo rassicuranti ma non del tutto nuovi per il leader nazionalista ungherese, che in questi primi mesi ha dovuto scontrarsi con tutte le istituzioni di Bruxelles sia su temi economici, sia su una serie di norme relative alla libertà di stampa a Budapest. Repubblica Ceca e Ungheria, sono due dei quattro paesi europei (gli altri sono Gran Bretagna e Svezia) che non hanno aderito al “Patto per l’Euro” varato nel recente vertice dell’Unione Europea del 24 marzo scorso.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.