Menu

Carofalo: “Le persone vengono prima dei profitti! Il 16 tutti a Roma”

16 Giugno Manifestazione Nazionale a Roma

“Le affermazioni  disinvolte del commissario europeo Oettinger sono un gravissimo attacco alla tenuta democratica del paese. Veramente immaginiamo che qualcuno in nome dei mercati possa indirizzare il voto degli Italiani? Cosa rimane dei diritti democratici in questo paese? 
Caro Oettinger, gli italiani – non quelli amici tuoi, ma i lavoratori, i giovani, gli sfruttati, i precari, quelli che vorrebbero andare in pensione e non possono – insegneranno ai mercati a stare al loro posto. Prima le persone, poi l’economia.
Se Mattarella avesse davvero voluto applicare la costituzione, sarebbe dovuto intervenire su alcuni punti del contratto di governo Lega-Movimento 5 Stelle totalmente anticostituzionali (come flat tax o misure esplicitamente razziste) ma non ergendosi a protettore degli interessi dei mercati.
Stamattina lo Spread ha toccato quota 320.  Sembra di essere tornati al 2011, con Cottarelli, uomo del Fondo Monetario Internazionale, che farà la parte di Monti.
Il Presidente Mattarella ha commesso l’errore di assumersi l’apertura di questa crisi, di nominare ancora una volta un tecnico e di legittimare la peggiore destra (Movimento 5 Stelle e Lega) come interprete delle esigenze dei cittadini.
Ora dei disastri di questa classe dirigente pagheremo noi le conseguenze. A meno che non ci organizziamo velocemente
Per questo Sabato 16 Giugno Potere al Popolo aderirà alla manifestazione nazionale chiamata dalla federazione sociale dell’USB contro le diseguaglianze sociali.
Iniziamo fin da subito a costruire un’alternativa politica che ci sottragga a questa dittatura finanziaria.
Perché le persone vengono molto prima dei profitti.

#Primaglisfruttati


- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

3 Commenti


  • federica

    Dire che il M5S è di destra vuol dire essere cretini o in malafede, in questo caso entrambe le cose. Vi sarei grata se non censuraste quest’opinione, come siete soliti fare se si dice qualcosa che non vi aggrada.


  • Giorgio Lonardi

    Per definire da che parte sta oggi il M5s e quali interessi difende, basta leggere il contratto di governo. Tornano i voucher, seppur “riformati”, viene istituita la flat tax per rubare ai poveri e dare ai ricchi, non viene abolita l’alternanza scuola – lavoro che obbliga gli studenti a lavorare gratis. Non parliamo poi della persecuzione verso migranti e rom…


  • Barbara

    Le persone innanzitutto. (punto)
    Dei profitti, se sei comunista, non te ne deve interessare nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.