Menu

NoTav: Dana in carcere, cariche al presidio sotto la sua casa

Alle sei di questa mattina Bussoleno, in Valle di Susa,  è stato militarizzato da decine di poliziotti e carabinieri che in tenuta antisommossa sono giunti in via Ravetto 38 per obbligare al carcere Dana, militante del movimento No Tav colpita da condanna definitiva a due anni e per la quale le sono state negate misure alternative alla galera.

Hanno caricato il presidio permanente sotto casa sua, promosso dallo stesso movimento per rallentare le operazioni della polizia e portare solidarietà e vicinanza alla militante No Tav. Il solito copione fatto di cariche, minacce e spintoni sui presenti.

Non si registrano fermi, ma un ferito dai manganelli della polizia tra i manifestanti. Durante la mattinata, notificata a Stefano, un altro compagno No Tav, una condanna a 5 mesi di domiciliari.

Per Dana e Stefano, giovedì sera alle ore 20.30 lanciata una manifestazione No Tav a Bussoleno

Carica a freddo contro i no tav

CARICA A FREDDO CONTRO I NO TAV ACCORSI PER PORTARE SOLIDARIETA' A DANALa Val Susa è fuori dallo Stato di Diritto, qui è accettabile che una donna venga arrestata e condotta in carcere per due anni per aver fatto un intervento a megafono, è possibile fare un blitz e militarizzare un'intera area del paese con decine e decine di celerini, è accettabile che vengano caricati a freddo degli abitanti di Bussoleno la cui unica colpa è quella di aver voluto salutare una propria concittadina finita nelle mani dell'ingiustizia.Come se non bastasse, mentre questo enorme dispositivo di uomini e mezzi veniva messo in campo per tradurre Dana i carcere, tre volanti dei carabinieri notificavano a Stefano, compagno No Tav, i domiciliari per 5 mesi.Questa è un'occupazione militare, questa è una vergogna!Ma non lasceremo Dana e Stefano da soli, continueremo a resistere ogni giorno con più determinazione. Questa sera alle 20:30 a Bussoleno, in Piazza della Chiesa, si terrà una fiaccolata di solidarietà con gli arrestati. Dana e Stefano liberi subito! La valle è al fianco di chi #resiste!

Pubblicato da Notavinfo Notav su Mercoledì 16 settembre 2020

 

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

1 Commento


  • galdoenzo.eg@gmail.com

    Fascisti di Stato…dal G8 di Genova…a NoTav…un percorso bagnato di sangue…e carcere.
    Anni luce ci separano da questa ” democrazia”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *