Menu

Un miliziano italiano ucciso sul fronte ucraino

Si chiamava Benjamin Giorgio Galli, aveva 27 anni, ed era originario di Varese. E’ lui il miliziano italiano arruolatosi nella Legione Internazionale ucraina e morto in guerra sul fronte di Kharkhiv. Galli è deceduto nelle scorse ore secondo varesenoi.it. A dare la notizia il padre del giovane, Gabriel Galli, comunicandola ad alcuni conoscenti del ragazzo. Ha confermato il decesso anche la madre, Mirjam Galli: due giorni fa, i compagni hanno raccontato che erano a sud di Kharkiv e Benjamin è stato colpito durante un bombardamento.

Il foreign fighter italiano aveva acquisito la cittadinanza olandese, in quanto si era trasferito là con la famiglia negli ultimi anni. Da primavera si trovava però in Ucraina, dopo essere transitato per Varsavia,  si era arruolato nella Legione Internazionale ucraina. Dal suo profilo non emergono inclinazioni politiche ma solo passione per il soft air, i giochi militari all’aperto. Il miliziano italiano era stato impegnato nella zona di Kharkiv e si stava spostando verso Kiev.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

2 Commenti


  • marco

    bha…. probabilmente i nostri media lo celebreranno come eroe e lo chiameranno combattente per la libertà, mentre al povero edy (che metteva a malapena insieme il pranzo con la cena) lo chiamavano mercenario


  • Cravatto

    Un fanatico di softair e violenza gratuita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.