Menu

Napoli. Basta blocco dei documenti. Le Sardine Nere manifestano davanti alla Questura

Le Sardine Nere non possono più stare in silenzio. La Questura Immigrazione di Napoli continua a tenere bloccate migliaia di vite negli abissi della burocrazia. Violazioni che non possiamo più accettare.
Appuntamenti che superano gli 8 mesi per un rinnovo o una conversione, la legge stabilisce che devono essere concessi entro 2 mesi, nel frattempo rimaniamo sprovvisti di documenti.

Da questa mattina alle 9.30 stanno manifestando prima con un corteo partito da piazza Garibaldi che ha raggiunto il palazzo della Questura Immigrazione  in Via Galileo Ferraris.
Le richieste delle Sardine nere vengono così riassunte:
Come facciamo ad accedere ad un lavoro regolare?
Come facciamo a continuare i nostri percorsi di formazione?
Come facciamo ad accedere in maniera ordinaria al Sistema Sanitario Nazionale?
Come facciamo a poterci muovere tranquillamente sul territorio nazionale?
Non possiamo più vivere nel buio di questa società.
Non possiamo più vivere nella continua paura di essere fermati e deportati in un CPR.
Per combattere la paura e l’odio, iniziamo dai diritti, combattiamo le discriminazioni dovunque si manifestino!

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.