Menu

Roma. San Basilio sotto attacco

Questa mattina Acea e la polizia hanno staccato l’elettricità alle 96 famiglie che vivono nel residence Aniene, sulla Tiburtina.

Erano giorni che il proprietario del residence andava piagnucolando in televisione, soprattutto su Mediaset.

Ovviamente non dicono che le famiglie di San Basilio insieme ad Asia Usb hanno recuperato un intero edificio che era in stato di abbandono perché non a norma.

Nell’edificio ci vive anche Nonna Pina, una signora che ha bisogno della bombola di ossigeno (alimentata dalla corrente) per respirare e che non ha un’alternativa abitativa.

Per noi vale più la dignità e la vita di Nonna Pina che gli interessi di un palazzinaro che ha costruito un edificio senza rispettare le normative per poi lasciarlo nel degrado e nell’abbandono.

Anzi, se proprio dobbiamo dirla tutta, per noi vale più la vita e la dignità di un solo essere umano che tutte le proprietà e i profitti dell’uomo più ricco della terra.

Non un passo indietro!

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.